Il senso di Myko per la neve

di mykoize

Cara Neve,
io e te non ci siamo frequentate molto negli anni e, per quanto abitassi nel profondo Nord, tu non sei mai venuta a trovarmi spesso.
Sì qualche volta facevi capolino, bloccavi il traffico per ore, ma poi te ne tornavi su sui tuoi monti.
Abbiamo fatto qualche Capodanno insieme, ma io preferivo giocare a carte vicino al caminetto piuttosto che uscire a calpestarti.
Intendiamoci: tu mi piaci, tutte le foto con te sono fantastiche, ma io preferisco vederti fuori dalla finestra, mentre me ne sto attaccata al termosifone.
Poi sono arrivata qui, a Narnia, e tu non mi hai mollata un attimo.
Due anni con te, bellissima, ma così fredda e appiccicosa.
Hai idea di quante volte ho rischiato di ammazzarmi per te?
Migliaia.
Quest’anno speravo che te ne saresti stata lontana da me e invece eccoti qui, in ritardo, ma sempre presente.
Spero solo che la tua sia una visita breve, mia cara, perchè non ho voglia di svernare come fanno le anatre.
Cordialità
Myko